Il microbiota: la salute nasce dall’intestino parte II

Pubblicato da
microbiota_salute_intestino_2
microbiota intestino

Quale dieta è utile per nutrire un microbiota favorevole?

Come già detto, sicuramente una dieta prevalentemente vegetariana, seleziona un microbioma più salutare in quanto l’alta quantità di fibre introdotte induce i batteri a produrre sostanze che abbassano l’acidità intestinale (pH), prevenendo cosi la formazione di batteri potenzialmente patogeni.

Tuttavia si può avere un buon microbiota anche essendo meno restrittivi. Alcuni studi suggeriscono infatti che la dieta mediterranea sia ideale per alimentare i batteri “amici” e protettivi, in quanto prevede l’uso di alimenti anti-infiammatori, come ad esempio l’ olio extravergine di oliva, ricco di polifenoli e grassi “buoni”.

Per un microbiota sano quindi, è consigliabile mangiare legumi (fagioli, ceci, lenticchie, cereali integrali a basso indice glicemico ( riso, orzo, farro, avena), molte verdure e moderate quantità pesce ricco di omega-3, dei grassi con potere anti-infiammatorio (alici, sgombri) o in alternativa utilizzare semi oleosi, come noci, semi di lino di girasole, che ne sono ricchi. Poca carne e pochi grassi animali come formaggi, burro e latte.

Attenzione mamme : il primo microbiota si forma già nella vita intra-fetale e il nascituro sviluppa il suo microbiota che sarà in gran parte ereditato da quello della mamma, trasmesso attraverso la placenta, e successivamente col parto, con il contatto con la pelle e l’allattamento.

E’ quindi importante che la mamma curi l’ alimentazione durante la gravidanza e nel corso dell allattamento per favorire un microbiota favorevole, poich é questo dar à un imprinting determinante a quello del neonato per lo sviluppo cerebrale del feto e del sistema immunitario del neonato.

Non è un caso se, i figli allattati al seno da mamme che soffrono di patologie intestinali, hanno più problemi di eczema, reflusso, scarsa crescita e afte. Inizialmente il microbiota del neonato è molto semplice e comincia ad arricchirsi e diventare più complesso nel primo anno di vita, e qui molto importanti sono le scelte alimentari corrette da parte dei genitori durante lo svezzamento ed in seguito.