La colazione per i bambini: ecco perché è importante

happy family eating fresh fruit
colazione bambini

Dopo il lungo digiuno notturno le scorte di glucosio diminuiscono e la prima colazione per i bambini ha un notevole significato nutrizionale, funzionale e metabolico: al termine del periodo di digiuno notturno, la prima colazione ha innanzitutto la funzione di fornire la disponibilità energetica necessaria per affrontare le attività della mattina e, più in generale, della giornata.

La prima colazione: un pasto fondamentale per adulti e bambini

Saltare la prima colazione induce il peggioramento della performance nelle prime ore della giornata stessa anche nei bambini: ad esempio, i piccoli manifestano una minore capacità di concentrazione e di resistenza durante l'esercizio fisico. Al contrario i bambini che consumano regolarmente una colazione adeguata hanno migliori capacità cognitive, livelli di attenzione più alti a scuola. Il miglioramento di tali parametri di performance non riguarda solo il periodo immediatamente dopo la colazione, ma si estende alle ore successive, e si osserva nei bambini e negli adulti.

Sono almeno due i meccanismi biologici mediante i quali la prima colazione per i bambini può modulare favorevolmente la funzione cerebrale: mantenendo il rifornimento di nutrienti indispensabili per il sistema nervoso centrale e, a lungo termine, migliorando l'apporto nutrizionale complessivo della dieta.

Per i bambini una prima colazione vissuta come abitudine "piacevole" nell'ambito del "contesto familiare" è un requisito essenziale per il suo mantenimento in età pediatrica e adolescenziale, ed è fondamentale per la prevenzione di stati di natura dismetabolica e di sovrappeso.

E' noto infatti che chi non fa colazione in modo adeguato è più soggetto a diventare obeso; in particolare i bambini che non fanno la prima colazione tendono poi ad avere fame a metà mattinata e spesso consumano panini con salumi, snack salati e troppo ricchi di grassi o troppo carichi di zuccheri, poco adeguati da un punto di vista nutrizionale.

Ma come deve essere una colazione per i bambini ideale?

Tutti gli specialisti sono d'accordo nel dire che, per essere equilibrata e completa, la colazione per i bambini e gli adulti deve contenere circa 20% delle calorie totali della giornata, e deve contenere principalmente carboidrati complessi pochi zuccheri semplici proteine e un po' di grassi, deve essere varia, e consumata regolarmente.

Quali alimenti scegliere per soddisfare tutti questi criteri? Ad esempio yogurt naturale con muesli e un frutto di stagione; latte di soia pane integrale alle noci marmellata e miele; latte di riso 4-5 biscotti integrali o al cacao (importante scegliere quelli con olio extravergine di oliva e non olio di palma o grassi vegetali); pane con un po' di ricotta, caffe d'orzo e un frutto; un frullato di frutta con latte vegetale, qualche noce e un biscotto. Tutti questi esempi, forniscono energia e senso di sazietà prolungato che eviteranno spuntini inadeguati a metà mattina, quando un frutto o uno yogurt sono sufficienti per spezzare la fame.

Si sconsiglia invece di bere solo un succo di frutta perché apporta zuccheri di facile utilizzo che, stimolano l'ormone insulina che metabolizza subito gli zuccheri semplici con risultato della comparsa di senso di fame immediato. Se il buongiorno si vede dal mattino, le buone abitudini alimentari si vedono a colazione insegniamo ai bambini fin da piccoli queste preziosa abitudine che li aiuterà a prevenire errori nutrizionali futuri.